Categories:

Dal 1° gennaio 2022 le auto d’epoca con meno di trent’anni compiuti potrebbero non godere più delle agevolazioni sul pagamento del bollo in vigore dal 1° gennaio 2019. La proposta di legge, contenuta in tre identici emendamenti firmati da alcuni esponenti di Italia Viva, Movimento 5 Stelle e Partito Democratico e presentati al disegno di legge di conversione del Decreto Fiscale, è intitolata “Abolizione della riduzione della tassa automobilistica per particolari categorie di veicoli”. Nel testo si chiede di “pervenire alla progressiva abolizione di benefici fiscali per veicoli inquinanti”, senza alcuna deroga per i veicoli tra i 20 e 29 anni in possesso di un certificato di storicità rilasciato dagli enti competenti, cioè l’Automotoclub Storico Italiano e registri di marca Fiat, Lancia e Alfa Romeo. 

“L’emendamento potrebbe avere effetti gravissimi nel settore, e non solo sul piano economico – ha spiegato in una nota ufficiale l’ASI. Clicca qui per leggere la nota ufficiale dell’ASI

Tags:

Comments are closed

Per avere il CREV sul tuo cellulare
Seguici su Facebook
Clicca sul logo